34° TORINO FILM FESTIVAL
FESTA MOBILE

LA LINGUA DEI FURFANTI

LA LINGUA DEI FURFANTI
di Elisabetta Sgarbi
Nazione: Italia
Anno: 2016
Durata: 32'


Elisabetta Sgarbi compone in un unico film il ciclo di affreschi che Romanino realizzò, tra il 1532 e il 1541, a Pisogne, a Breno, a Bienno, in val Camonica. La regista prende sul serio lo scambio di vita e forma che sprigiona l’energia degli affreschi di Romanino: torna tra le case e tra la gente di quei borghi che anche il pittore doveva aver osservato a lungo e, infine, ritratto; li rimette all’opera e li tratta come pittura, per dare nuova vita alla pittura già impetuosa di Romanino. 

Biografia

regista

Elisabetta Sgarbi

Elisabetta Sgarbi (Ferrara, Italia) ha fondato e dirige La Nave di Teseo Editore. Ha ideato, e da diciannove anni ne è direttore artistico, il festival internazionale La Milanesiana, dedicato a letteratura, musica, cinema, scienza, arte, filosofia e teatro. Dal 1999 dirige e produce i suoi lavori cinematografici, che sono stati spesso presentati al Torino Film Festival.

FILMOGRAFIA

filmografia essenziale/essential filmography
Frammenti di una biografia per versi e voce (cm, 1999), Projeto meninos de luz (cm, 2000), (non sempre) merci beaucoup (cm, 2000), La consolazione e la spina dolorosa (cm, 2001), Alladin Flash(-back) (cm, 2001), Belle di notte (mm, 2001), La notte che si sposta - Gianfranco Ferroni (mm, 2002), Rue de Varenne (cm, 2002), Notte senza fine (2004), Due contro una (mm, doc., 2005), NevicheRò (2006), Il pianto della statua (mm, 2007), L’ultima salita - La Via Crucis di Beniamino Simoni (doc., 2009), Deserto Rosa - Luigi Ghirri (doc., 2009), Cosa è l’avanguardia? (doc., 2011), L’invenzione di Ariosto - Tullio Pericoli (doc., 2011), Racconti d’amore (2013), Per soli uomini (2014), Il pesce siluro è innocente (2014), Colpa di comunismo (doc., 2015), La lingua dei furfanti (cm, doc., 2016), L’altrove più vicino. Un viaggio in Slovenia (mm, doc., 2017).


Dichiarazione

regista

«Un film ininterrotto, questo, che mi segue da anni. Anzi da cui sono inseguita da anni, da prima di conoscere la valle Camonica, da prima di conoscere Romanino: da quando mio zio Bruno, mia madre Rina, e poi mio fratello Vittorio, si arrampicavano sin lassù, precedendomi. Così che questo film, così personale nei modi, mi sembra una strana biografia familiare, un mio nascosto romanzo di formazione, che ho condiviso con un altro amico e compagno di avventure, Giovanni Reale».

Cast

& Credits

regia/director
Elisabetta Sgarbi
soggetto/story
Giovanni Reale, Eugenio Lio
fotografia/cinematography
Elio Bisignani, Andres Arce Maldonado
montaggio/film editing
Andres Arce Maldonado, Elisabetta Sgarbi
scenografia/production design
Luca Volpatti
produzione/production
Betty Wrong


contatti/contacts
www.bettywrong.com
Menu