37° TORINO FILM FESTIVAL
FESTA MOBILE/TEONA STRUGAR MITEVSKA

KAKO UBIV SVETEC

HOW I KILLED A SAINT
di Teona Strugar Mitevska
Nazione: Francia
Anno: 2004
Durata: 82'


Nel 2001, Viola torna a Skopje dall’America, per scoprire che le tensioni hanno raggiunto il punto di rottura ed è iniziato il conflitto armato tra l’esercito macedone e la milizia separatista del National Liberation Army.

Programmazione

festival

23
NOV
11:15
Acquista
Cinema Massimo - Sala 3
Sottotitoli: sott. it./Eng. sub.
26
NOV
15:00
Acquista
Cinema Massimo - Sala 3
Sottotitoli: sott. it./Eng. sub.

Biografia

regista

Teona Strugar Mitevska

Teona Strugar Mitevska (Skopje, Macedonia del Nord, 1974), figlia di artisti, inizia a lavorare come attrice fin da bambina. Dopo gli studi di grafica e pittura, ottiene un master alla Tisch School of Arts di New York. Il suo primo cortometraggio, Veta, viene premiato a Berlino nel 2002, mentre il suo esordio nel lungometraggio, How I Killed a Saint (2004), è in concorso a Rotterdam. Si tratta del primo film prodotto dalla Sisters and Brother Mitevski, fondata con la sorella e il fratello. Nel 2007 firma I Am from Titov Veles, premio speciale della giuria a Sarajevo. The Woman Who Brushed Off Her Tears è presentato nel 2012 a Berlino, mentre nel 2013 la regista gira Teresa and I, un documentario su Madre Teresa. When the Day Had No Name (2017) è stato a Berlino nella sezione Panorama.

FILMOGRAFIA

filmografia/filmographyVeta (cm, 2002), Kako ubiv svetec (How I Killed a Saint, 2004), Jas sum od Titov Veles (I am From Titov Veles, 2007), The Woman Who Brushed Off Her Tears (2012), Teresa and I (doc., 2015), When the Day Had No Name (2017), Gospod postoi, imeto I’ e Petrunija (Dio è donna e si chiama Petrunya, 2019).

Dichiarazione

regista

«Non c’è nulla di più sconvolgente che tornare a casa, dove sei cresciuto, e trovare guerra e devastazione. Che cosa significa trovare il luogo della propria infanzia disastrato e sentirsi straniero dove sei nato? C’erano terroristi, guerra, armi e politici, organizzazioni umanitarie, partiti religiosi, Nato, Nazioni Unite, i media internazionali. Tutti sono arrivati per offrire aiuto. E poi? How I Killed a Saint è una storia di persone e destini. Lo scenario è lo stato politico e sociale della Macedonia durante il conflitto del 2001. Il film non vuole dare risposte né allinearsi. Si occupa di persone ritratte nel bel mezzo della minaccia della guerra».

Cast

& Credits

teona strugar mitevska
KAKO UBIV SVETEC
Francia-Macedonia-Slovenia/France-Macedonia-Slovenia, 2004, 35mm, 82’, col.

how i killed a saint

regia/director
Teona Strugar Mitevska
sceneggiatura/screenplay
Teona Strugar Mitevska, Matthew Bardin
fotografia/cinematography
Alain Marcoen
montaggio/film editing
Nicholas Gaster, Rohan Sen
scenografia/production design
Kiril Spaseski
costumi/costume design
Blagoja Micevski
musica/music
Olivier Samouillan, Project Zlust
suono/sound
Boris Romih
interpreti e personaggi/cast and characters
Labina Mitevska (Viola), Milan Tocinovski (Kokan), Xhevdet Jasari (Nadir), Lea Lipsa (Ana), Silvija Stojanovska (Stonja), Riste Stafanovski (Dedo Kole), Petar Mircevski (Mihajlovic), Toni Mihajlovski (Teodor)
produttore/producer
Labina Mitevska
produzione/production
Sisters and Brother Mitevski
coproduzione/coproduction
Vertigo Film, Silkroad Productions

**
contatti/contacts
Sisters and Brother Mitevski
[email protected]
www.sistersandbrothermitevski.com

Menu
X
X