37° TORINO FILM FESTIVAL
TFFDOC/FUORI CONCORSO

MOVIMENTI DI UN TEMPO IMPOSSIBILE

MOVIMENTI DI UN TEMPO IMPOSSIBILE
di Flatform
Nazione: Italia
Anno: 2011
Durata: 8'


Gli elementi che compongono questo video sono un roccolo abbandonato, il primo movimento del Quartetto in fa maggiore di Maurice Ravel e poi pioggia, vento, neve e nebbia. Un unico piano sequenza presenta, in una successione inverosimile, le quattro meteorologie abbattersi su differenti porzioni del roccolo. I quattro strumenti musicali che eseguono il quartetto cessano di essere un ensemble per diventare, singolarmente, la traccia audio corrispondente a ogni singolo agente atmosferico. Così il suono del primo violino sgocciola come la pioggia, quello del secondo violino si ovatta come la neve, il suono della viola si muove come il vento e quello del violoncello riverbera come la nebbia.

Programmazione

festival

24
NOV
16:30
Acquista
Cinema Massimo - Sala 2
INCONTRO CON FLATFORM
Sottotitoli:

Biografia

regista

Flatform Flatform

Flatform è un artista collettivo che opera dal 2006 e ha sede a Milano e Berlino. I film di Flatform sono stati presentati in numerosi festival cinematografici come la Quinzaine des realisateurs del Festival de Cannes, l’Iffr di Rotterdam, la Mostra del cinema di Venezia, l’Ifft di Toronto. Opere di Flatform sono state presentate in numerosi musei e istituzioni, tra cui il Museo Hirshhorn di Washington, il Wexner Center for the Arts di Columbus, il Centre Pompidou di Parigi, l’MSU - Museum of Contemporary Art di Zagabria, il Maxxi Museum di Roma, lo Haus der Kulturen der Welt di Berlino, il Garage Museum of Contemporary Art di Mosca, il Museu da Imagem e do Som di San Paolo.

FILMOGRAFIA

Intorno allo zero (cm, 2007), In natura non esistono effetti speciali, solo conseguenze (cm, 2007), Domenica 6 aprile, ore 11:42 (cm, 2008), 57.600 secondi di notte e luce invisibili (cm, 2009), Non si può nulla contro il vento (cm, 2010), Un luogo a venire (cm, 2011), Movimenti di un tempo impossibile (cm, 2011), Trento Symphonia (cm, 2014), Quantum (cm, 2015), Eleven Trails (cm, 2018), Quello che verrà è solo una promessa (cm, 2019), Approaches to a Theory of Punctuation (cm, 2019).

Dichiarazione

regista

«In questo lavoro sono visibili le cause di un mutamento. Il tempo della metamorfosi viene concentrato o accelerato dalla simultaneità delle sue cause. Così come in musica, qui sono i diversi agenti atmosferici a presentarsi singolarmente per poi raggiungere una coralità meteorologica inverosimile. E il suono, diventato materia solida, subisce gli agenti climatici».

Cast

& Credits

flatform
MOVIMENTI DI UN TEMPO IMPOSSIBILE
Italia/Italy, 2011, 8’, col.

movimenti di un tempo impossibile

regia, montaggio, progetto sonoro/director, film editin, sound project
Flatform
fotografia/cinematography
Andrea Gorla
compositing
Marco Forni
ingegneria del suono/sound engineering
Antonio Guido
musica/music
Maurice Ravel
esecuzione/music performance
Quartetto dell’Orchestra sinfonica/String quartet of the symphony Orchestra Rossini, Pesaro

**
contatti/contacts
[email protected]
www.flatform.it
Menu
X
X