38° TORINO FILM FESTIVAL
TFFDOC/PAESAGGIO

MY OWN LANDSCAPES

MY OWN LANDSCAPES
di Antoine Chapon
Nazione: Francia
Anno: 2020
Durata: 18'


Un ex game designer militare partecipa a una competizione di videogiochi organizzata dall’esercito. Prima di andare in guerra, ha realizzato scenari digitali per preparare i soldati a fronteggiare shock culturali o a lenire i traumi. Al suo ritorno il rapporto con la propria identità, la vita e lo stesso videogioco è radicalmente mutato.

Programmazione

festival

24
NOV
dalle ore 14.00 per 48 ore
Acquista
TFF@MyMoviesLive!
TFFDOC/PAESAGGIO: PROGRAMMA
Sottotitoli: sott. it.

Biografia

regista

Antonine Chapon

(Francia, 1990) è un artista e regista di stanza a Parigi. Ha studiato arte, filosofia, sociologia e dal 2019 l’arabo presso l’Università Saint-Joseph di Beirut. Il suo lavoro affronta il rapporto tra realtà e finzione, l’uso dell’archivio e delle nuove tecnologie nel documentario, la possibilità di creare nuove forme nell’era della riproduzione digitale. Ha partecipato a numerose mostre collettive, tra cui Open Codes: The World as a Field of Data presso lo ZKM di Karlsruhe. My Own Landscapes (2020), suo primo lavoro per il cinema, ha vinto il premio per il miglior cortometraggio al Festival Visions du Réel e il premio per il miglior cortometraggio documentario al Norwegian Short Film Festival.

FILMOGRAFIA

My Own Landscapes (doc, cm, 2020)

Dichiarazione

regista

«Dopo l’11 settembre 2001, gli Stati Uniti hanno investito nella creazione di videogiochi per reclutare, addestrare e curare i loro soldati. Oggi i videogiochi hanno un ruolo importante nella guerra. Dal 2013, l’esercito americano organizza regolarmente gare per reclutare futuri soldati. Allo stesso modo nel videogioco Armerica’s army, i bravi giocatori ricevono un contratto via mail. Il passaggio dal virtuale al reale è brutale. Questo è il motivo per cui alcuni giocatori subiscono traumi violenti quando scoprono la realtà della guerra. Nell’era dei visori per realtà virtuale e dei piloti di droni assassini, vorrei mostrare le immagini di un videogioco utilizzato dagli eserciti americano e francese. Il film è basato sulle interviste con Cyril, un veterano che conosce molto bene questo videogioco e ora lo usa a modo suo. Il film ci apre al suo mondo, che egli sperimenta ogni giorno. Un mondo di alienazione ed emancipazione, dove la natura è una seconda vita».

Cast

& Credits

REGIA, MONTAGGIO, SUONO, ANIMAZIONE, PRODUZIONE: Antoine Chapon. CAST: Cyrille Poitevineau-Millin, Tahendral Tiroumalechetty (voce).

CONTATTI: Antoine Chapon studioantoinechapon@gmail.com
Menu