38° TORINO FILM FESTIVAL
TFFDOC/INTERNAZIONALE

U SLAVU LJUBAVI

IN PRAISE OF LOVE
di Tamara Drakulić
Nazione: Serbia
Anno: 2020
Durata: 80


Abbandonandosi al proprio mondo fatto di miti, incontri avventurosi e riflessioni sulla realtà che lo circonda, Beto mostra allo spettatore un luogo affascinante: l'ignoto. Un villaggio messicano entra in relazione con Shakespeare; alcune leggende locali con le tragedie romantiche; la vita contemporanea con la storia passata. In un simile percorso, l'amore resta un concetto fondamentale e la cura di sé stessi si rivela indissolubilmente legata alla cura dell’altro. Dopo Ocean (2014) e Wind (2016), Tamara Drakulić torna al Torino Film Festival con un documentario dal sapore magico e antropologico.

Programmazione

festival

22
NOV
dalle ore 14.00 per 48 ore
Acquista
TFF@MyMoviesLive!
Sottotitoli: sott. it.

Biografia

regista

Tamara Drakulić

(Serbia) ha studiato all’Accademia di belle arti di Belgrado e ha frequentato un master in antropologia visiva presso la facoltà di filosofia dell’Università di Belgrado. Attualmente sta frequentando un dottorato di ricerca in antropologia visiva. Ha esordito come regista nel 2012 con Swing; successivamente ha realizzato il documentario Ocean (2014), presentato nella sezione Onde al Torino Film Festival, a cui ha fatto seguito l’esordio nella finzione Wind (2016), che ha partecipato al concorso lungometraggi del festival. È stata autrice, selezionatrice musicale e voce di Ljuljaska, programma radiofonico indipendente della Novi Radio Beograd.

FILMOGRAFIA

Swing (doc, 2012), Okean (Ocean, doc, 2014), Vetar (Wind, 2016), U slavu ljubavi (In Praise of Love, doc, 2020).

Dichiarazione

regista

«Ho concepito In Praise of Love mentre facevo ricerca durante un master in antropologia visiva. Nel mio approccio ho integrato la forza e il rigore del metodo antropologico con l'approccio dei documentari d’autore. Facendomi guidare dalle tragedie romantiche di Shakespeare, ho scelto sia l'osservazione sia la partecipazione come approcci per conoscere la vita di un villaggio nel deserto messicano e imparare qualcosa da quest’esperienza. Nella dialettica tra i due poli ho cercato tracce che mi avrebbero avvicinato a un'idea di amore inteso come aspetto fondamentale dell'esistenza umana».

Cast

& Credits

REGIA, SCENEGGIATURA: Tamara Drakulić. FOTOGRAFIA: Igor Đorđević. MONTAGGIO: Tamara Drakulić. SUONO: Jose Miguel Enriquez. CAST: Alberto Esparza Martinez, Johana Berenice Ramirez Diaz. PRODUZIONE: Monkey Production.

CONTATTI: Jelena Angelovski lenka.angelovski@gmail.com
Menu