Nazione: UK
Anno: 1968
Durata: 112'


All'inzio dell'anno scolastico, i ragazzi tornano al college. Mick, Johnny e Wallace sono i tre "crociati", i ribelli alla struttura rigida della scuola, dominata dagli anziani, autentico "braccio armato" degli insegnanti. Fin dalle prime lezioni, esplodono i primi episodi di violenza, da parte degli anziani sugli studenti più giovani. Mick, Wallace e Johnny prendono le difese dei nuovi arrivati e si scontrano con gli anziani, che reagiscono con violenza, fino a condannarli a essere frustati in pubblico. Esasperati, i tre "crociati" stringono un patto di sangue, contro le autorità scolastiche e gli anziani. "Un uomo può cambiare il mondo con una pallottola nel posto giusto", dice Mick. Costretti dal rettore a ripulire un magazzino della scuola, i "crociati" scoprono un vecchio stock di armi della seconda guerra mondiale. Il giorno della festa del college, mentre tutte le autorità e i parenti sono riuniti, i "crociati" raccolgono le armi e, dal tetto, cominciano a sparare. Studenti e notabili si organizzano per rispondere al fuoco. Il film si chiude sul primo piano di Mick che continua a sparare.

"If… è così pieno di elementi dissonanti, oscuri e confusi che spesso non riusciamo a essere sicuri che la nostra immagine dei ribelli concordi con quella di Anderson. Il film gronda materiale non sufficientemente assorbito e atteggiamenti non completamente formulati. Tuttavia, troppo nel film non riesce a farsi gioco della 'rivoluzione' che i media gemelli delle recensioni e della pubblicità ci hanno indotto ad aspettarci. Il film mette in dubbio e critica i valori e le tattiche dei ribelli troppo a fondo per essere usato come un pamphlet, e questa è la sua fortuna. In sostanza, l'interessante complessità di If… attacca tanto più incisivamente la società perché così difficile da cambiare da costringere molti dei potenziali riformatori a diventare altrettanto negativi." (Michael Dempsey, If…, "Film Heritage", n. 1, autunno 1969, p. 20)

Biografia

regista

Lindsay Anderson

Lindsay Anderson (Bangalore, India, 1923 - Angoulême, Francia, 1994) si è laureato nel 1948 a Oxford, dove si è appassionato al teatro. Tra i primi collaboratori della rivista «Sequence», è stato il fondatore con Karel Reisz e Tony Richardson del Free Cinema. Ha realizzato numerosi cortometraggi, come O Dreamland ed Every Day Except Christmas, prima di esordire nel lungometraggio con Io sono un campione (1963). Nel 1968 ha realizzato Se..., Palma d’oro a Cannes, per poi dedicarsi sopratutto al teatro e alla televisione. Ha poi diretto film come O Lucky Man! (1973), Britannia Hospital (1982) e nel 1986 Le balene d’agosto, sua ultima regia per il cinema.

FILMOGRAFIA

Meet the Pioneers (mm, doc., 1948), Three Installations (cm, doc., 1952), O Dreamland (cm, doc., 1953), Thursday’s Children (cm, doc., 1954), £20 a Ton (cm, doc., 1955), A Hundred Thousand Children (cm, doc., 1955), Every Day Except Christmas (mm, doc., 1957), This Sporting Life (Io sono un campione, 1963), The White Bus (mm, 1967), If.... (Se..., 1968), O Lucky Man! (id., 1973), In Celebration (Celebrazione, 1975), Look Back in Anger (1980), Britannia Hospital (id., 1982), The Whales of August (Le balene d’agosto, 1987), Glory! Glory! (tv, 1989), Is That All There Is? (mm, tv, 1993).

Cast

& Credits

Regia: Lindsay Anderson.
Soggetto: David Sherwin e John Howlett.
Sceneggiatura: David Sherwin.
Fotografia (Eastmancolor e b/n): Miroslav Ondricek.
Montaggio: David Gadwell.
Scenografia: Jocelyn Herbert.
Costumi: Shura Cohen.
Musica: Marc Wilkinson.
Aiutoregisti: Stephen Frears, John Stoneham, Stuart Baird.
Interpreti: Malcolm McDowell (Mick Travis), David Wood (Johnny), Richard Warwick (Wallace), Christine Noonan (la ragazza del bar), Rupert Webster (Phillips), Robert Swann (Rowntree), Hugh Thomas (Denson), Michael Cadman (Fortinbras), Peter Sproule (Barnes), Peter Jeffrey (il rettore), Arthur Lowe (Mr. Kemp), Mona Washbourne (la matrona), Mary MacLeod (Mrs. Kemp), Geoffrey Chater (i cappellano), Graham Crowden (il professore di storia), Charles Lloyd Pack (il professore di latino), Anthony Nicholls (il generale Denson), Guy Ross (Stephans), Philip Bagenal (Peanuts), Richard Davis (Machin), Brian Pettifer (Biles), Sean Bury (Jute).
Produzione: Lindsay Anderson e Michael Medwin per la Memorial Enterprises Films.

Menu