33° TORINO FILM FESTIVAL
AFTER HOURS 2015

THE NIGHTMARE

THE NIGHTMARE
di Rodney Ascher
Nazione: USA
Anno: 2015
Durata: 80'


La paralisi del sonno è un disturbo che si manifesta poco prima di addormentarsi o più spesso prima del risveglio, e comporta una sensazione d’irrigidimento fisico involontario. Un’esperienza sgradevole, comune a chiunque, che spesso sconfina nel terrore, dal momento che il cervello è sveglio e può quindi registrare ciò che sta succedendo. Otto persone si confrontano in merito, condividendo gli aspetti più irrazionali di un fenomeno scientifico dai risvolti ancora poco chiari: perché nel buio della propria camera qualsiasi cosa può succedere.

Biografia

regista

Rodney Ascher

Rodney Ascher vive a Los Angeles, dove lavora come regista cinematografico e televisivo. Ha esordito nel 1997 con il cortometraggio Alfred, a cui sono seguiti, tra gli altri, Triumph of Victory (2001), un episodio del film corale Hot Chicks (2006), Visions of Terror (2008) e i documentari S from Hell (2010) e soprattutto Overlook Hotel - Stanza 237 (2012). Con quest’ultimo, in cui ricerca i presunti significati nascosti di Shining di Kubrik, ha partecipato al Sundance Film Festival e alla Quinzaine des réalisateurs di Cannes. 

FILMOGRAFIA

Alfred (cm, 1997), Triumph of Victory (cm, 2001), Hot Chicks (ep. Somebody Goofed, coregia/codirectors aa. vv., 2006), Shirts & Skins (cm, 2008), Visions of Terror (cm, 2008), Dog Days (cm, 2009), The Lonely Death of the Giggler (cm, 2010), S from Hell (cm, doc., 2010), Room 237 (Overlook Hotel - Stanza 237, doc., 2012), The ABCs of Death 2 (ep. Q Is for Questionnaire, 2014), The Nightmare (doc., 2015). 

Dichiarazione

regista

«Mi interessava creare il maggior numero possibile di immagini. Volevo andare sul set e girare dal vivo il più possibile, per capire cosa avevo imparato da ciò che avevo visto in Shining durante la lavorazione di Overlook Hotel - Stanza 237. Ma questo è un film con un budget molto ridotto, girato in appena due settimane, e non era possibile seguire una tabella di marcia simile a un film come Shining. Ma affrontare una sfida come questa era qualcosa che mi interessava tanto quanto mi interessa lavorare con il materiale di archivio».

Cast

& Credits

regia/director
Rodney Ascher
fotografia/cinematography
Bridger Nelson
montaggio/film editing
Saul Herckis
scenografia/production design
Evan Murphy, Ben Spiegelman
suono/sound
Jason Tuttle
interpreti/cast
Siegfried Peters, Stephen Michael Joseph, Yatoya Toy, Nicole Bosworth, Elise Robson, Age Wilson
produttori/producers
Ross M. Dinerstein, Glen Zipper
produzione/production
Zipper Bros Films, Campfire
coproduttore/coproducer
Tim Kirk
distribuzione/distribution
Feltrinelli


contatti/contacts
Feltrinelli
Anastasia Plazzotta
[email protected]
www.feltrinelli.it
Menu
X
X