36° TORINO FILM FESTIVAL
FESTA MOBILE

TREVICO-TORINO

TREVICO-TORINO
di Ettore Scola
Nazione: Italia
Anno: 1973
Durata: 101'


Fortunato Santospirito è un giovane che da Trevico emigra nel Nord a Torino, dove gli hanno promesso un lavoro alla Fiat. Con taglio documentaristico, il film segue l’intrecciarsi delle vicende umane e politiche con cui il protagonista è costretto quotidianamente a misurarsi: l’alloggio, il razzismo, il lavoro, la nascita di una coscienza della propria realtà di sfruttato, l’amore esaltante e amaro e la necessità – tra delusioni e contrasti – di proseguire la battaglia in fabbrica per la difesa della propria dignità.
Il restauro digitale di Trevico-Torino (Viaggio nel Fiat-Nam) è stato realizzato nel 2018 dal Museo Nazionale del Cinema di Torino e dalla Fondazione Cineteca di Bologna a partire dal negativo originale 16mm conservato presso l’Istituto Luce - Cinecittà di Roma.

Biografia

regista

Ettore Scola

Ettore Scola (Trevico, Avellino, 1931 - Roma, 2016), dopo aver collaborato con Age e Scarpelli sulle sceneggiature di importanti film, ha esordito nel 1964 con Se permette parliamo di donne, interpretato da Vittorio Gassman, uno dei suoi attori prediletti con Nino Manfredi e Marcello Mastroianni. Tra la fine degli anni Sessanta e tutti gli anni Settanta si è affermato come uno dei maestri del cinema italiano, sempre sulla strada della commedia ma trovando accenti malinconici e drammatici nei suoi capolavori. Nel 2013, a dieci anni dal suo ultimo film, ha diretto l’omaggio a Fellini Che strano chiamarsi Federico. Nel 2012 il Festival gli ha consegnato il Gran Premio TFF.

FILMOGRAFIA

Se permettete parliamo di donne (1964), La congiuntura (1964), L’arcidiavolo (1965), Riusciranno i nostri eroi a ritrovare l’amico misteriosamente scomparso in Africa? (1968), Il commissario Pepe (1969), Dramma della gelosia. Tutti i particolari in cronaca (1970), Permette? Rocco Papaleo (1971), La più bella serata della mia vita (1972), Trevico-Torino (1973), C’eravamo tanto amati (1974), Brutti, sporchi e cattivi (1976), Signore e signori, buonanotte (coregia/codirector Cooperativa 15 maggio, 1976), Una giornata particolare (1977), I nuovi mostri (coregia/codirectors Mario Monicelli, Dino Risi, 1977), La terrazza (1979), Il mondo nuovo (1982), Ballando ballando (1983), Maccheroni (1985), La famiglia (1987), Splendor (1989), Che ora è? (1989), Il viaggio di Capitan Fracassa (1990), Mario, Maria e Mario (1993), Romanzo di un giovane povero (1995), La cena (1998), Concorrenza sleale (2001), Gente di Roma (2003), Che strano chiamarsi Federico (2013).

Dichiarazione

regista

«L’idea di Trevico-Torino l’avevo da molto tempo, ma una notte mi sono messo davanti a un magnetofono e ho buttato giù alla rinfusa il soggetto. [...] Trevico -Torino è nato a Torino giorno dopo giorno: di deciso, c’era soltanto il desiderio di osservare la condizione degli operai immigrati dal Sud.»

Cast

& Credits

regia/director
Ettore Scola
soggetto, sceneggiatura/story, screenplay
Ettore Scola, Diego Novelli
fotografia/cinematography
Claudio Cirillo
montaggio/film editing
Raimondo Crociani
scenografia/production design
Luciano Ricceri
musica/music
Benedetto Ghiglia
suono/sound
Vittorio Massi
interpreti e personaggi/cast and characters
Paolo Turco (Fortunato Santospirito), Victoria Franzinetti (Vicky)
produzione/production
Unitelefilm

**
contatti/contacts
Museo Nazionale del Cinema - Cineteca
Claudia Gianetto
gianetto@museocinema.it
www.museocinema.it
Menu
X
X