Nazione:
Anno: 2000
Durata: 138'


La giovane Regan si comporta in modo assurdo. Dopo una lunga serie di dolorosi esami clinici, di esito negativo, si decide di tentare con un esorcismo. È il demone Pazuzu a essersi impossessato della giovane e per combatterlo è necessario l'intervento di padre Merrin, che con il demonio ha una sfida in sospeso.La versione integrale, presentata al Torino Film Festival del 2000, contiene undici minuti aggiuntivi di sequenze filmate, in prevalenza nella prima parte, tra cui la celebre "camminata del ragno" di Regan.

«Il Male non è solo una pura mancanza di qualcosa, ma un agente attivo, uno spirito vivente, perverso e corruttore. Una terribile realt`... Così sappiamo che questo spirito oscuro e inquietante esiste realmente e agisce con infida astuzia; è il nemico segreto che semina errori e disgrazie nel corso della storia.» (W. Friedkin).

Biografia

regista

William Friedkin

William Friedkin è nato a Chicago il 29 agosto 1935 da una coppia di ebrei russi emigrati negli USA. Dopo il diploma, cominciano ad infittirsi i rapporti con la televisione, nel pieno boom degli anni '50, che si rivelerà fondamentale per la sua maturazione professionale e artistica. Inizia a lavorare come fattorino presso la stazione locale WGN, poi nel 1959 passa alla WTTV e quindi torna alla WGN, ma come regista e sceneggiatore. In questo periodo conosce il giornalista Frank Caughlin, famoso per le sue battaglie sui diritti civili, ed esponenti della borghesia progressista di Chicago. Questa cultura si riflette nei suoi primi documentari, realizzati per la WGN con l'amico Bill Butler (che diventerà un importante direttore della fotografia in film come Lo Squalo, Grease, Rocky II e Rocky III), e The People versus Paul Crump (1962), una pellicola concepita e girata per salvare un uomo dalla sedia elettrica, che gli fa vincere il premio per il miglior documentario al San Francisco Film Festival. Il suo primo lungometraggio, Good Times, è del 1967, ma il vero successo arriva nel 1971 con Il braccio violento della legge (The French Connection), che vince cinque Oscar (miglior film, regia, sceneggiatura, montaggio e attore con Gene Hackman) e prosegue nel 1973 con L'esorcista (The Exorcist), che ottiene le statuette per la sceneggiatura e il suono. Il salario della paura (Sorcerer, 1977), remake del film di Henri-Georges Clouzot Le Salaire de la peur (Vite vendute, 1953), è il suo film maledetto e incrina il rapporto tra Friedkin e gli Studios. Tra la fine degli anni '70 e gli anni '80, il regista alterna lavori su commissione a un film controverso come Cruising (id, 1980) e una pietra miliare del poliziesco come Vivere e morire a Los Angeles (To Live and Die in L. A., 1985). Gli anni '90 lo vedono spaziare dal genere horror con L'albero del male (The Guardian, 1990), sino al cinema sportivo con Basta vincere (Blue Chips, 1993) per tornare al prediletto genere noir con Jade (1995). In Regole d'onore (Rules of Engagement, 2000) Friedkin indaga sull'impossibilità effettiva della ricostruzione dei fatti, sul piano storico, ma anche cinematografico, mentre con il recente The Hunted ' La preda (The Hunted, 2003) porta alle estreme conseguenze una figura chiave del cinema classico americano: il duello.

FILMOGRAFIA

Beginnings: The Ulveling Interview (cm, doc., 1960), The People versus Paul Crump (mm, doc., 1962), «Home Again» - 77 - Grange of Illinois (cm, doc., 1963), The Bold Men (mm, doc., 1965), Pro Football: Mayhem on a Sunday Afternoon (mm, doc., 1965), «The Alfred Hitchcock's Hour» - Off Season (mm, TV, 1965), The Thin Blue Line (mm, doc., 1966), Good Times (1967), The Pickle Brothers (cm, TV, 1967), The Night They Raided Minsky's (Quella notte inventarono lo spogliarello, 1968), The Birthday Party (Festa di compleanno, 1968), The Boys in the Band (Festa per il compleanno del caro amico Harold, 1970), The French Connection (Il braccio violento della legge, 1971), The Exorcist (L'esorcista, 1973), Fritz Lang Interviewed by William Friedkin (1974-2003), Sorcerer (Il salario della paura, 1977), The Brink's Job (Pollice da scasso, 1978), Cruising (id., 1980), Deal of the Century (L'affare del secolo, 1983), To Live and Die in L. A. (Vivere e morire a Los Angeles, 1985), To Live and Die in L. A. (videoclip, 1985), Self-Control (videoclip, 1985), «The Twilight Zone» - Nightcrawlers («Ai confini della realtà» - I serpenti della notte, cm, TV, 1985), Somewhere (videoclip, 1986), The C.A.T. Squad (TV, 1986), Rampage (Assassino senza colpa?, 1987-1992), The C.A.T. Squad: Python Wolf (1988), The Guardian (L'albero del male, 1990), «Tales from the Crypt» - On a Dead Man's Chest («I racconti della cripta» - Segno di morte, cm, TV, 1992), Blue Chips (Basta vincere, 1993), Jailbreakers (TV, 1994), Jade (id., 1995), 12 Angry Men (La parola ai giurati, TV, 1997), Rules of Engagement (Regole d'onore, 2000), The Hunted (The Hunted - La preda, 2003).

Cast

& Credits

Regia/Director: William Friedkin
Sceneggiatura/Screenplay: William Peter Blatty dal suo romanzo omonimo
Fotografia/Director of photography: Owen Roizman
Fotografia seconda unit‡ (sequenza in Iraq)/Director of second unit photography (Iraq sequence): Billy Williams
Scenografia/Set design: Bill Malley
Costumi/Costumes design: Joe Fretwell
Montaggio/Film editor: Bud Smith
Musica/Music: Krzystof Penderecki, Anton Webern, Mike Oldfield, David Borden, Jack Nitzsche
Suono/Sound: Jean-Louis Ducarme
Interpreti e personaggi/Cast and characters: Ellen Burstyn (Chris MacNeil), Max von Sydow (Padre Merrin),
Jason Miller (Padre Karras), Linda Blair (Regan), Lee J. Cobb (William Kinderman), Reverendo William OíMalley (Padre Dyer)
Produttore/Producer: William Peter Blatty
Produzione/Production: Hoya Production, Warner Bros.
Distribuzione/Distribution: Warner Bros.
Menu