IDEALISTEN

di Christina Rosendahl
THE IDEALIST

Informazioni

Nazione: Danimarca

Anno: 2015

Durata: 114'

33° TORINO FILM FESTIVAL

Sezione:

Sinossi

Il 21 gennaio 1968 un bombardiere americano B-52, carico di testate nucleari, si schianta tra i ghiacci della Groenlandia. Le autorità statunitensi e danesi, che sorvegliano la zona, dichiarano che la situazione è sotto controllo e dopo otto mesi di bonifica fanno rientrare l’emergenza. Diciotto anni dopo, il giornalista Poul Brink, zelante e tenace, viene accidentalmente a conoscenza di alcune misteriose testimonianze sulla catastrofe aerea. Ben presto in lui i sospetti di trovarsi di fronte a un caso di insabbiamento di tipo politico si fanno sempre più forti e per Brink ha inizio un viaggio solitario alla ricerca della verità. 

Regia

Christina Rosendahl

Christina  Rosendahl

Christina Rosendahl (Nykøbing Falster, Danimarca, 1971) ha studiato all’Università di Copenhagen, presso l’European Film College e la New York Film Academy, per poi diplomarsi nel 2002 alla Super16 Film School. Come regista ha esordito nel 2001 con il cortometraggio documentario A Fine Line, a cui sono seguiti altri corti sia documentari sia di finzione, e la regia di episodi di serie televisive. Ha debuttato nel lungometraggio nel 2006 con Triple Dare, presentato alla Festa internazionale di Roma.

Filmografia:
En streg (A Fine Line, cm., doc., 2001), Stjernekigger (Stargazer, doc., 2002), Lauges kat (cm, 2003), Buddhas Barn (doc., 2003), Magten over kærligheden (tv, doc., 2004), Lauge’s Cat (cm, 2004), Swan Lee Live at Vega and Roskilde (video, doc., 2004), Fucking 14 (cm, 2005), Supervoksen (Triple Dare, 2006), Too Young to Die (cm, 2007), Crybaby (cm, 2008), Lulu & Leon (tv ep., 2009-2010), Lysvågen (I Lie Awake, cm, 2010), Idealisten (The Idealist, 2015).

Cast and Credits

regia/director
Christina Rosendahl
soggetto/story
dal romanzo/from the novel Thule-sagen - Løgnens univers di/from Poul Brink
sceneggiatura/screenplay
Lars K. Andersen, Simon Pasternak, Birgitte Stærmose, Christina Rosendahl
fotografia/cinematography
Laust Trier Mørk
montaggio/film editing
Janus Billeskov Jansen, Olivier Bugge Coutté, Molly Malene Stensgaard
scenografia/production design
Nikolaj Danielsen, M. Wan Sputnick
musica/music
Jonas Struck, Christoffer Møller
suono/sound
Peter Albrechtsen
interpreti e personaggi/cast and characters
Peter Plaugborg (Poul Brink), Søren Malling (Marius Schmidt), Thomas Bo Larsen (Carl Dinesen), Arly Jover (Estibaliz)
produttori/producers
Jonas Frederiksen, Signe Leick Jensen, Ane Mandrup
produzione/production
Toolbox Film ApS
coproduzione/coproduction
Rosendahl Film, Cinevita Film Company


contatti/contacts
Danish Film Institute
Lizette Gram
Tel: +45 33 74 34 00
[email protected]
www.dfi.dk

Dichiarazione regista

«In The Idealist mi sono battuta per creare un film coinvolgente e inquietante su un idealista irremovibile che si scontra con trame più grandi di lui, legate a eventi di portata storica e collegati alla politica. È la storia di un giornalista estremamente impegnato che segue gli indizi per giungere a svelare uno dei più grandi scandali della recente storia danese».

Sinossi Approfondisci

Il 21 gennaio 1968 un bombardiere americano B-52, carico di testate nucleari, si schianta tra i ghiacci della Groenlandia. Le autorità statunitensi e danesi, che sorvegliano la zona, dichiarano che la situazione è sotto controllo e dopo otto mesi di bonifica fanno rientrare l’emergenza. Diciotto anni dopo, il giornalista Poul Brink, zelante e tenace, viene accidentalmente a conoscenza di alcune misteriose testimonianze sulla catastrofe aerea. Ben presto in lui i sospetti di trovarsi di fronte a un caso di insabbiamento di tipo politico si fanno sempre più forti e per Brink ha inizio un viaggio solitario alla ricerca della verità. 

Regia Tutto sui registi del film

Christina Rosendahl

Christina  Rosendahl

Christina Rosendahl (Nykøbing Falster, Danimarca, 1971) ha studiato all’Università di Copenhagen, presso l’European Film College e la New York Film Academy, per poi diplomarsi nel 2002 alla Super16 Film School. Come regista ha esordito nel 2001 con il cortometraggio documentario A Fine Line, a cui sono seguiti altri corti sia documentari sia di finzione, e la regia di episodi di serie televisive. Ha debuttato nel lungometraggio nel 2006 con Triple Dare, presentato alla Festa internazionale di Roma.

Filmografia:
En streg (A Fine Line, cm., doc., 2001), Stjernekigger (Stargazer, doc., 2002), Lauges kat (cm, 2003), Buddhas Barn (doc., 2003), Magten over kærligheden (tv, doc., 2004), Lauge’s Cat (cm, 2004), Swan Lee Live at Vega and Roskilde (video, doc., 2004), Fucking 14 (cm, 2005), Supervoksen (Triple Dare, 2006), Too Young to Die (cm, 2007), Crybaby (cm, 2008), Lulu & Leon (tv ep., 2009-2010), Lysvågen (I Lie Awake, cm, 2010), Idealisten (The Idealist, 2015).

Cast and Credits Scopri il cast del film

regia/director
Christina Rosendahl
soggetto/story
dal romanzo/from the novel Thule-sagen - Løgnens univers di/from Poul Brink
sceneggiatura/screenplay
Lars K. Andersen, Simon Pasternak, Birgitte Stærmose, Christina Rosendahl
fotografia/cinematography
Laust Trier Mørk
montaggio/film editing
Janus Billeskov Jansen, Olivier Bugge Coutté, Molly Malene Stensgaard
scenografia/production design
Nikolaj Danielsen, M. Wan Sputnick
musica/music
Jonas Struck, Christoffer Møller
suono/sound
Peter Albrechtsen
interpreti e personaggi/cast and characters
Peter Plaugborg (Poul Brink), Søren Malling (Marius Schmidt), Thomas Bo Larsen (Carl Dinesen), Arly Jover (Estibaliz)
produttori/producers
Jonas Frederiksen, Signe Leick Jensen, Ane Mandrup
produzione/production
Toolbox Film ApS
coproduzione/coproduction
Rosendahl Film, Cinevita Film Company


contatti/contacts
Danish Film Institute
Lizette Gram
Tel: +45 33 74 34 00
[email protected]
www.dfi.dk

Dichiarazione regista Approfondisci

«In The Idealist mi sono battuta per creare un film coinvolgente e inquietante su un idealista irremovibile che si scontra con trame più grandi di lui, legate a eventi di portata storica e collegati alla politica. È la storia di un giornalista estremamente impegnato che segue gli indizi per giungere a svelare uno dei più grandi scandali della recente storia danese».