SUNSET SONG

di Terence Davies
SUNSET SONG

Informazioni

Nazione: UK, Lussemburgo

Anno: 2015

Durata: 135'

33° TORINO FILM FESTIVAL

Sezione:

Sinossi

Scozia, inizio ventesimo secolo. Alla morte della madre, l’umile famiglia dei Guthrie si dissolve: i figli piccoli vanno a vivere con gli zii, mentre l’adolescente Chris rimane con il fratello e il padre a lavorare nella fattoria. I due uomini hanno un rapporto burrascoso e presto il fratello emigra in Argentina, lasciando sulle spalle della ragazza il peso della gestione del podere. Quando muore anche il padre, Chris sente che il legame con la terra è troppo forte per trovare un lavoro in città. Sposa allora un contadino, Ewan Tavendale, e ha con lui un figlio. Ma la felicità ritrovata è sconvolta dallo scoppio della guerra.

Regia

Terence Davies

Terence Davies

Terence Davies (Liverpool, Regno Unito, 1945) a sedici anni lascia la scuola per frequentare la Coventry Drama School. Esordisce nel 1976 con il cortometraggio autobiografico Children, per poi iscriversi alla National Film School, dove realizza un altro corto, Madonna and Child. Conclude poi la Terence Davies Trilogy con Death and Transfiguration (1983). Nel 1988 e nel 1992 realizza i suoi due capolavori: Voci lontane… sempre presenti (premio della critica al Festival di Cannes) e Il lungo giorno finisce, opere autobiografiche ambientate nella Liverpool degli anni Quaranta e Cinquanta. Seguono poi Serenata alla luna (1995), in concorso a Cannes, e La casa della gioia, da un romanzo di Edith Wharton. Torna poi a Cannes nel 2008 con il documentario su Liverpool Of Time and the City, presentato anche al Torino Film Festival. Nel 2015 il Festival gli ha assegnato il Gran Premio Torino e ha presentato il suo ultimo film Sunset Song.

Filmografia:
Children (cm, 1976), Madonna and Child (cm, 1980), Death and Trasfiguration (cm, 1983), The Terence Davies Trilogy (Terence Davies Trilogy, 1983), Distant Voices, Still Lives (Voci lontane… sempre presenti, 1988), The Long Day Closes (Il lungo giorno finisce, 1992), The Neon Bible (Serenata alla luna, 1995), The House of Mirth (La casa della gioia, 2000), Of Time and the City (doc., 2008), The Deep Blue Sea (2011), Sunset Song (2015), A Quiet Passion (2016). 

Cast and Credits

regia, sceneggiatura/director, screenplay
Terence Davies
soggetto/story
dal romanzo Canto del tramonto di/from the novel of the same title by Lewis Grassic Gibbon
fotografia/cinematography
Michael McDonough
montaggio/film editing
David Charap
scenografia/production design
Andy Harris
costumi/costume design
Uli Simon
musica/music
Gast Waltzing
suono/sound
Marc Thill
interpreti e personaggi/cast and characters
Agyness Deyn (Chris Guthrie), Peter Mullan (John Guthrie), Kevin Guthrie (Ewan Tavendale), Jack Greenlees (Will Guthrie), Ian Pirie (Chae Strachan), Hugh Ross (l’ispettore/inspector), Niall Greig Fulton (John Brigson), Jamie Michie (Mr Kinloch), Douglas Rankine (Long Rob), Jim Sweeney (il prete/preacher), Linda Duncan McLaughlin (zia/auntie Janet), Julian Nest (Peter Semple)
produttori/producers
Roy Boulter, Sol Papadopoulos, Nicolas Steil
produzione/production
Hurricane Films, Iris Productions, SellOutPictures


contatti/contacts
Fortissimo Films
Laura Talsma
Tel: +31 20 627 32 15
[email protected]
www.fortissimofilms.com

Dichiarazione regista

«Il romanzo di Lewis Grassic Gibbon parla del potere, della crudeltà della famiglia e della natura; della perenne presenza della terra e del coraggio dell’animo umano di fronte alle difficoltà. In questo contesto, si snoda la storia di una giovane figlia, Chris, e della sua evoluzione da scolaretta a emblema di un’intera nazione. Il romanzo è simbolico e rapsodico. È un’opera di epica intimità, ambientata a cavallo della Grande guerra, ma nonostante ciò è molto delicata».

Sinossi Approfondisci

Scozia, inizio ventesimo secolo. Alla morte della madre, l’umile famiglia dei Guthrie si dissolve: i figli piccoli vanno a vivere con gli zii, mentre l’adolescente Chris rimane con il fratello e il padre a lavorare nella fattoria. I due uomini hanno un rapporto burrascoso e presto il fratello emigra in Argentina, lasciando sulle spalle della ragazza il peso della gestione del podere. Quando muore anche il padre, Chris sente che il legame con la terra è troppo forte per trovare un lavoro in città. Sposa allora un contadino, Ewan Tavendale, e ha con lui un figlio. Ma la felicità ritrovata è sconvolta dallo scoppio della guerra.

Regia Tutto sui registi del film

Terence Davies

Terence Davies

Terence Davies (Liverpool, Regno Unito, 1945) a sedici anni lascia la scuola per frequentare la Coventry Drama School. Esordisce nel 1976 con il cortometraggio autobiografico Children, per poi iscriversi alla National Film School, dove realizza un altro corto, Madonna and Child. Conclude poi la Terence Davies Trilogy con Death and Transfiguration (1983). Nel 1988 e nel 1992 realizza i suoi due capolavori: Voci lontane… sempre presenti (premio della critica al Festival di Cannes) e Il lungo giorno finisce, opere autobiografiche ambientate nella Liverpool degli anni Quaranta e Cinquanta. Seguono poi Serenata alla luna (1995), in concorso a Cannes, e La casa della gioia, da un romanzo di Edith Wharton. Torna poi a Cannes nel 2008 con il documentario su Liverpool Of Time and the City, presentato anche al Torino Film Festival. Nel 2015 il Festival gli ha assegnato il Gran Premio Torino e ha presentato il suo ultimo film Sunset Song.

Filmografia:
Children (cm, 1976), Madonna and Child (cm, 1980), Death and Trasfiguration (cm, 1983), The Terence Davies Trilogy (Terence Davies Trilogy, 1983), Distant Voices, Still Lives (Voci lontane… sempre presenti, 1988), The Long Day Closes (Il lungo giorno finisce, 1992), The Neon Bible (Serenata alla luna, 1995), The House of Mirth (La casa della gioia, 2000), Of Time and the City (doc., 2008), The Deep Blue Sea (2011), Sunset Song (2015), A Quiet Passion (2016). 

Cast and Credits Scopri il cast del film

regia, sceneggiatura/director, screenplay
Terence Davies
soggetto/story
dal romanzo Canto del tramonto di/from the novel of the same title by Lewis Grassic Gibbon
fotografia/cinematography
Michael McDonough
montaggio/film editing
David Charap
scenografia/production design
Andy Harris
costumi/costume design
Uli Simon
musica/music
Gast Waltzing
suono/sound
Marc Thill
interpreti e personaggi/cast and characters
Agyness Deyn (Chris Guthrie), Peter Mullan (John Guthrie), Kevin Guthrie (Ewan Tavendale), Jack Greenlees (Will Guthrie), Ian Pirie (Chae Strachan), Hugh Ross (l’ispettore/inspector), Niall Greig Fulton (John Brigson), Jamie Michie (Mr Kinloch), Douglas Rankine (Long Rob), Jim Sweeney (il prete/preacher), Linda Duncan McLaughlin (zia/auntie Janet), Julian Nest (Peter Semple)
produttori/producers
Roy Boulter, Sol Papadopoulos, Nicolas Steil
produzione/production
Hurricane Films, Iris Productions, SellOutPictures


contatti/contacts
Fortissimo Films
Laura Talsma
Tel: +31 20 627 32 15
[email protected]
www.fortissimofilms.com

Dichiarazione regista Approfondisci

«Il romanzo di Lewis Grassic Gibbon parla del potere, della crudeltà della famiglia e della natura; della perenne presenza della terra e del coraggio dell’animo umano di fronte alle difficoltà. In questo contesto, si snoda la storia di una giovane figlia, Chris, e della sua evoluzione da scolaretta a emblema di un’intera nazione. Il romanzo è simbolico e rapsodico. È un’opera di epica intimità, ambientata a cavallo della Grande guerra, ma nonostante ciò è molto delicata».