Torino Film Festival e Lingua Madre

Il Torino Film Festival ha partecipato alla XV edizione del Concorso letterario nazionale Lingua Madre, progetto permanente della Regione Piemonte e del Salone internazionale del Libro, ideato da Daniela Finocchi. Il Premio speciale Torino Film Festival, assegnato all’autrice straniera del racconto più adatto a essere trasposto in sceneggiatura cinematografica, sarà assegnato sabato 16 maggio, alle ore 11.45, durante l’edizione online del Salone del Libro.

La giuria ha decretato che la vincitrice del premio è Narcissa V. Ewans, autrice polacca del racconto L’usignolo nel frutteto di ciliegie non cinguetta; questa la motivazione:
«Il racconto più adatto a essere trasposto in un’opera cinematografica per la sintesi narrativa e la potente drammaturgia. Bello e intenso: dà la possibilità di conoscere in profondità vite coraggiose che affermano con grande dignità e fantasia la loro ricca vita interiore attraverso la scrittura e dalla sua prosa si sprigiona un’energia vitale che sfrutta mirabilmente le potenzialità della lingua italiana». Stefano Francia di Celle, Direttore Torino Film Festival.

Il racconto sarà pubblicato nell’antologia Lingua Madre Duemilaventi – Racconti di donne straniere in Italia (Edizioni SEB27), che sarà pubblicato nell’autunno 2020.

La premiazione può essere seguita in diretta sul sito www.salonelibro.it

News

correlate

Menu
X
X